Sito ufficiale per il turismo in Svezia

Asian cooking, Yasuragi Hasseludden, Stockholm
foto: Tuukka Ervasti/imagebank.sweden.com

Attività

Ristoranti e bar a Stoccolma

Stoccolma si autodefinisce la “Capitale della Scandinavia" ed è,di certo, una delle scene culinarie più dinamiche in Europa.
Mangiare e bere a Stoccolma

È anche una delle più belle città del mondo, costruita su un arcipelago di centinaia di isole che affiorano dove il lago Mälaren incontra il Mar Baltico. L’acqua è l’elemento primario. Puoi pescare un luccio buono da mangiare tra il Palazzo Reale e il Parlamento. Se vuoi scioccare l'élite gourmand di Stoccolma portalo con te al ristorante Operakällaren chiedendo di guarnirlo con eleganza per te. 

La città ha una passione per la qualità, il design e lo stile di vita sano, che si riflette anche nella cucina. Dal ristorante stellato al chiosco di strada che vende la strömming, un’aringa del Mar Baltico fritta, mangiare a Stoccolma è un'esperienza per tutti i sensi! E l'esperienza non deve per forza essere così cara! Molti ristoranti famosi hanno anche aperto una bakficka, sorta di ristorante attiguo più economico, ma con la stessa qualità. E poi a pranzo si risparmia molto visto che tutti i ristoranti offrono un menu vantaggioso che si aggira intorno a 10-15 euro che comprende acqua, contorno e caffé, oltre il piatto unico.

Negli ultimi anni Stoccolma è stata invasa dall'onda salutista e conta moltissimi ristoranti vegetariani, vegan, crudisti, per celiaci, per intolleranti e per chi segue diete ricche di proteine e con povere di carboidrati. La maggiorparte dei ristoranti può adattare la cucina a chi ha esigenze particolari, basta chiedere!

Se sei un appassionato di cibi e bevande ti consigliamo di venire a Stoccolma nella prima settimana di giugno per il Festival Smaka på Stockholm, Assaggia Stoccolma, un festival gastronomico che vede coinvolti i migliori ristoranti della città, e a ottobre per il Festival della birra e del whisky.


Griffin Steakhouse è una steakhouse in stile americano rivisto.
foto: Tuukka Ervasti/ imagebank.sweden.se