Sito ufficiale per il turismo in Svezia

Bust of Alfred Nobel
foto: © Nobel Media AB 2015. Photo: Pi Frisk

Attività

Musei particolari in Svezia

Personaggi famosi, piatti tipici, popoli antichi, luoghi che hanno creato l'economia svedese. C'è un museo per conoscerli meglio.

Musei dedicati ad Alfred Nobel

 Lo svedese Alfred Nobel (1833-1896) fu inventore, imprenditore internazionale, poeta e filantropo e divenne famoso per l'invenzione della dinamite e l'istituzione del Premio Nobel, fondato post mortem come espresso nelle sue ultime volontà. 

Dal 1901 il Premio Nobel è assegnato ogni anno il 10 dicembre, l'anniversario della morte di Alfred Nobel. I vincitori ricevono una medaglia, un diploma, un premio in contanti (circa 1 milione di euro) e una stretta di mano del re Carlo XVI Gustavo di Svezia, oltre ad una cena indimenticabile curata dai migliori chef svedesi. Il Banchetto dei Nobel è la famosa cena di gala trasmessa in televisione che si tiene nella Sala Blu (Blå Hallen) del Municipio di Stoccolma (Stadshuset) con 1.300 invitati. Invece il Premio per la Pace viene consegnato a Oslo dal re Harald V di Norvegia.

Scopri tutti i particolari della vita di Nobel, le invenzioni, la storia del Premio Nobel, i premi Nobel e le loro scoperte nella mostra permanente al Museo Nobel (Nobelmuseet) in Stortorget, nella Città vecchia (Gamla Stan), a pochi passi dal Palazzo reale (Kungliga Slottet) di Stoccolma. Il museo è adatto per tutta la famiglia, con due sale dedicate ai bambini e il Nobel Trivia Hunt (una sorta di caccia al tesoro).

Nel Grand Hôtel di Stoccolma puoi andare a caccia di autografi: è qui che i premi Nobel alloggiano nei giorni della cerimonia. 

E per una pausa caffé puoi fermarti al Bistro Nobel. Guarda sotto la sedia prima di uscire: i premi Nobel che visitano il museo sono soliti lasciare la propria firma.

Il Nobelmuseet di Karlskoga, nella Svezia occidentale, è allestito nella residenza estiva privata di Nobel, a Björkborn, dove trascorse le ultime estati della sua vita. Il museo vanta diverse mostre permanenti sulla sua vita e il suo lavoro, inclusa la ricostruzione del suo laboratorio, della maschera funeraria, delle medaglie e dei suoi oggetti personali.


Museo sul popolo Sami

La città di Jokkmokk nella Lapponia svedese è da sempre un luogo di ritrovo, commercio e fiere e un luogo di incontro per la popolazione indigena, i Sami. Ospita il Museo Ájtte, un centro di cultura Sami con esposizioni permanenti come Costumi e monili d’argento, Vita nomade (come sopravvivere al Circolo Polare Artico) e Ritmo di tamburi (religione e mitologia). Attraverso gli allestimenti, il museo racconta la storia della Lapponia e di come i Sami sopravvivono qui da generazioni. Sicuramente da non perdere per conoscere gli abitanti originari della Svezia.


Museo dell'età del bronzo

A nord della costa occidentale della Svezia si trova Tanum, Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO, che ospita il Museo Vitlycke. Le incisioni rupestri, il polo d’attrazione principale, forniscono una splendida rappresentazione della vita in Svezia nell’età del bronzo. L’artista o gli artisti che le dipinsero 3.000 anni fa hanno raccontato la propria storia attraverso 350 esemplari di arte rupestre estremamente variegati e riccamente colorati che raffigurano vividamente persone, animali, navi e slitte, ma anche scene di caccia e vita domestica. Il Museo Vitlycke offre la ricostruzione di un sito dell'età del bronzo e una biblioteca specializzata per lo studio delle incisioni rupestri.


Museo della miniera di rame di Falun

Un museo un po’ insolito in un sito Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO è il Museo della Miniera di Rame di Falun, una spettacolare meraviglia artificiale rinomata per le sue dimensioni, che per secoli diede un contributo fondamentale all’economia svedese. Il Museo della Miniera, costruito ai bordi della grande cava creatasi da un cedimento avvenuto nel 1687, racconta la storia della miniera e dell’azienda che la gestiva. La miniera e il museo hanno ricevuto due stelle nella Guida Verde Michelin. Una vera garanzia di qualità.

Museo dell'aringa fermentata

L’appellativo del museo del Surströmming di Skeppsmalen, nella Höga Kusten (Svezia settentrionale) potrebbe essere ‘eccentrico’. Il museo, situato nei suggestivi dintorni del villaggio di pescatori di Skeppsmalen, è infatti interamente dedicato all'aringa fermentata (surströmming), una vera istituzione per la Svezia.


I luoghi di questi musei